Dicono di noi

LUIGI CREMONA

Siamo a Pescara, in pieno centro, per avere una conferma: la formula (bottega di qualità+enoteca+ristorante) nelle città è destinata a crescere. E Cicchelli, che ha alle spalle una solida esperienza di selezione e distribuzione di prodotti di alta qualità, da qualche mese propone accanto a selezioni di affettati e formaggi di qualità, anche ottimi vini e un menù veloce, ma non banale. In cucina un giovane cuoco in gamba. http://www.witaly.it/it/porzionicremona/cicchelli-pescara

italiaatavola

 
Sapori italiani ma non solo al nuovo Cicchelli Generi Alimentari di Pescara
Un nuovo “spazio del gusto” ha aperto le porte all’84 di Via Trento, in una delle più frequentate strade dello shopping di Pescara. È Cicchelli Generi Alimentari che nasce per iniziativa della famiglia Cicchelli. Al timone c'è Antonio Cicchelli che ormai da oltre 15 anni segue le orme del nonno Antonio e del papà Cesare.

Cicchelli Generi Alimentari è una salumeria d’altri tempi per disponibilità e per qualità del servizio, ma pensata con un format innovativo che oltre all’acquisto per la spesa, consente di fermarsi per una degustazione in pausa pranzo o per un aperitivo, in un ambiente luminoso che ha recuperato il soffitto a botte e mattoni e il pavimento in marmo, mitigati da inserti in acciaio e scaffalature in legno bianco.
«Siamo forse un po’ controcorrente, la nostra è una scelta coraggiosa - spiega Antonio Cicchelli - visto che negli ultimi tempi in questa zona hanno chiuso i battenti diversi esercizi commerciali del nostro settore per far spazio al fashion. Ma crediamo nelle esigenze del consumatore di oggi, sempre più attento alla qualità e alla provenienza artigianale dei prodotti, talvolta introvabili».

Dall'Italia al resto del mondo, solo prodotti di qualità
Dallo Strachitunt delle valli bergamasche al Capocollo di suino nero dei Nebrodi, dalle ricotte affumicate crotonesi ai migliori pecorini d’Abruzzo; dal culatello di Zibello ai formaggi "fermier" (di contadino) francesi; dal salmone selvaggio dell’Alaska a quello scelto dalla Casa Reale d’Inghilterra; e ancora, baccalà e acciughe del Mar Cantabrico, foje gras d’oltralpe e caviale iraniano, tonno di tonnara e bottarga dalla Sicilia e dalla Sardegna; oli e sott’oli abruzzesi e toscani; specialità dolciarie e pasta artigianale; e poi ecco ben otto tipologie di prosciutto che fanno bella mostra sulle pareti, dallo spagnolo Pata Negra di Bellota al Parma riserva, dall’affumicato friulano Sauris al nostrano Majella fino al San Daniele.
Non manca ovviamente una bella selezione di 60 champagne con una ventina di bollicine italiane e circa 50 etichette tra vini nazionali e birre d’Abbazia.

facebook
http://www.facebook.com/pages/Pescara-Italy/Cicchelli-Generi-Alimentari/225269736053